Follie “picorette”

63
78

L’insegnamento della matematica perpetua il privilegio bianco, dice la prof. universitaria

Tratto da independent.co.uk traduzione di Gustavo Kulpe

Per molti versi, la matematica stessa si può considerare come un tipo di studio che caratterizza la razza bianca. Chi ottiene credito per studiare matematica, chi è capace in matematica e chi è visto come parte della comunità matematica è generalmente appartenente alla etnia bianca”

Una docente universitaria ha sostenuto che gli insegnamenti della matematica perpetuano un inaudito privilegio bianco.

Rochelle Gutierrez, dell’Università dell’Illinois, ha esortato i suoi colleghi ad essere più consapevoli delle riflessioni politiche che la matematica comporta, in una nuova pubblicazione indirizzata agli insegnanti.

Intitolato “Creare un supporto per i metodi didattici in matematica”, la dr.ssa Gutierrez punta l’attenzione sul teorema pitagorico illustrando l’idea che le scienze matematiche siano state sviluppate dai greci e dagli europei.

“Per molti versi, la matematica stessa si può considerare come un tipo di studio che caratterizza la razza bianca. Chi ottiene credito per studiare matematica, chi è capace in matematica e chi è visto come parte della comunità matematica è generalmente appartenente alla etnia bianca ‘

“Siamo davvero intelligenti solo perché studiamo matematica?”

Inoltre, ritiene che l’attenzione della società sullo studio della matematica come una competenza fondamentale, possa favorire la discriminazione contro le minoranze.

“Nel momento in cui qualcuno non è visto come un soggetto portato per la matematica, ci sarà sempre il pericolo  che venga evocato il senso di inferiorità razziale”, ha scritto.

La sig.ra Gutierrez ritiene che la conoscenza è “relazionale” e quindi deve essere trattata come tale: “Le cose non possono essere conosciute in maniera oggettiva, devono essere conosciute soggettivamente”, ha dichiarato.

La docente crede che il problema possa essere affrontato dagli insegnanti sviluppando una migliore comprensione politica al di fuori delle classi scolastiche.

L’Independent ha contattato la sig.ra Gutierrez per un commento.

63 COMMENTS

  1. quindi, tirando le somme, la prof sostiene che siccome la matematica è una disciplina in cui i bianchi sono più portati, bisogna insegnarla con cautela, perché i nekri, che notoriamente di matematica non capiscono un cazzo, potrebbero essere ancor più discriminati se questa disciplina venisse considerata come punto fondamentale degli studi scolastici.
    napalm!

    • Certe persone nel cercare di spiegare le cose confessano la loro totale ignoranza del soggetto stesso.
      La cosa ha un misto di ilare e psicotico.

  2. riporto il commento di un lettore a questo articolo:

    “È evidente che i liberali degli Stati Uniti si sono intestarditi non solo nel voler distruggere intere culture e comunità – solo per ottenere dei voti – ma anche per creare un nuovo e peculiare stile di anti-intellettualità, per trasformare qualsiasi soggetto, non importa quanto diverso, in un terreno di conquista psico-politico a loro vantaggio.
    Houston abbiamo un problema.

    • Se mi permetti Rodney vorrei aggiungere un piccolo tassello al commento ricordando la storia dell’FBI diciamo dagli anni del dopoguerra in poi, sia quella ufficiale che quella sotterranea mai smentita, e di J. Edgard Hoover al quale per paradosso è intestata la piazza sulla sede dell’FBI.
      Per fartela corta, il vero regista delle azioni dell’FBI in quel periodo è stata la psichiatria.
      Potrei raccontarti di campi in Alaska adibiti ad un uso simile a quello dei gulag siberiani, sventati solo grazie all’azione dei residenti del luogo sostenuti da gruppi di protesta nazionali, e mille altre cose ancora. Tante cose che adesso sono ritenute “complottiste, scie chimiche e denigrazioni varie” ma che hanno un fondo di verità mescolato (per voluta causa) ad un sacco di puttanate.
      Tutte cose che ho avuto l’occasione di conoscere quasi trent’anni fa, non le ho lette su Wikipedia 😉
      Un saluto.

      • Arieccomi Paul, interessante ciò che dici. Hai qualche lettura da suggerirmi in merito? Un grazie in anticipo e un abbraccio.

        • Ciao fabio e buona domenica… potrei consigliarti di informarti presso il CCDU (tranquillo, niente a che vedere con la Merkel, e neanche con qualche partito centrista italiano 😉 ), è semplicemente l’acronimo del Comitato Cittadini per i Diritti dell’Uomo.
          Non lo seguo più direttamente da quasi trent’anni ma ci sono delle basi per farsi un’idea del mondo criminale che dietro le quinte sta agilmente imponendo un controllo sulla mente a livello sociale.
          Su Google ho trovato il loro sito: https://www.ccdu.org/ prova a dare un’occhiata e vedo se posso trovare qualche altra cosa interessante nei prossimi giorni.
          Un abbraccio e buon voto 😉 Ostia si merita di meglio che gli Spada e altri teppistelli vari.

          • Hai trovato qualcosa di interessante? Purtroppo sul net non c’è molto ma per maggiori info ne potremmose vuoi parlare in privato. Hai Skype?

          • No non ho skipe…..sono un troglodita…..Ho dato un’occhiata poi giocoforza ho dovuto cambiare obiettivo dopo le elezioni al mio Municpio e dopo le “performance” del rampollo del clan Spada…Sono di ostia e sono molto inc…….to. Un salutone.

  3. Cara professoressa dell’Illinois, i greci o più precisamente i macedoni (ma che ai greci si ispiravano in tutto), al seguito dei uno dei più grandi condottieri di tutti i tempi -Alessandro Magno- conquistarono l’impero Persiano e giunsero nelle 4 capitali imperiali e rimasero a bocca aperta di fronte al lusso e alla perfezione architettonica dei templi e delle reggie e di fronte ai giardini di Babilonia. La matematica era presente e molto in quello che vedevano. Quindi chiami la Killary Clinton e gli dica che la dicotomia matematica uguale bianco e quindi povero negro non attacca. I democrats americani hanno un disperato bisogno di indebolire le già labili menti dei repubblicans, ma di certo potrebbero inventare altre fesserie piuttosto che affermare che i neri sono discriminati dalla matematica. Diverso sarebbe stato uno studio che invece fosse partito dal presupposto che i neri in matematica non eccellono in quanto a livello cerebrale gli manca un piccolo passaggio tra neuroni (ovviamente scherzo). Ma in tal caso sarei un nero anche io che in matematica non c’ho mai capito una benamata m……ia.

  4. è sfuggito a tutti gli imbecilli picorèt che la DOMENICA disturba i mussi perchè loro fanno “festa” il venerdì, e gli ebrei che “santificano” il sabato. Dunque cosa possiamo fare? E’ chiarissimo: occorre spostare il giorno festivo al martedì in tutto il mondo OCCIDENTALE. Ma come la mettiamo col calendario e la data del giorno?

  5. A proposito di “neri con evidenti problemi di matematica”, ma più precisamente di”risorse” : l’amico Max mi manda una notizia su un grave fatto di sangue accaduto a Milano dove 6, diconsi sei, futuri “notai” oppure “avvocati” oppure “Ingegneri”, insomma “pagatori delle nostre pensioni”, Marocchini si sono presi a coltellateinuna pizzeria.
    http://sangiuliano.milanotoday.it/rissa-accoltellati-bar.html
    Attendiamo con ansia di sapere in quale materia si sentivano discriminati i Marocchini…..

    • fabio, ma dimmi una cosa, è davvero così nera la situazione nelle periferie italiane? Io conosco le periferie, ti posso dire che vengo dal popolo, anche quelle di grandi città tipo Roma dove ancora ho diversi cugini e parenti… ma così non l’ho vista neanche durante il terrorismo rosso e nero degli anni 70.
      Voglio dire qui da me una cosa del genere andrebbe a finire con il carcere per direttissima, i tre ricercati beccati al massimo dopo un paio di giorni e tolti dalla circolazione. Neanche tossici si vedono se non li vai a cercare. E sto parlando di Norimberga, una città come Bologna. Parchi aperti anche la notte, impossibile in Italia.
      E allora penso a quel nano malefico che per salvare il culo suo e quello dei suoi compari che gli assicuravano il voto hanno abolito il carcere fino a tre anni di pena, proprio la pena che mediamente viene data alla manovalanza criminale, scaricandoli di nuovo fuori.
      Eh, la Merkel non si fa comprare da vagonate di figa come faceva quel satrapo…

      • LP, qui non va in galera nemmeno un duplice omicida, vedi “Uccise un anziano gettandolo in mare: 17enne non andrà in carcere se dimostrerà di frequentare la scuola” del 17 x. E Berlusconi non c’entra, c’entra magistratura demokratika.

        • Si, l’ho fatta semplice e generica, hai ragione. Risposte a certi drammi sociali non sono da imputare ad una sola persona nonostante abbia creato una “scuola” chiamata berlusconismo.
          D’altro canto la stessa semplicità non alberga nemmeno nella risposta di una magistratura corrotta e classista. Siamo al caos e risposte semplici creano solo tifoserie e partigianerie.
          Anche in Germania ci sono mafiette e criminalità, delatori e ruffiani, oserei dire anche in misura maggiore che in Italia, ma le pene per chi tocca la cosa pubblica sono regolarmente applicate ed eseguite.
          In fin dei conti parliamo della res-publica, la cosa pubblica che da noi è da sempre stata solo cosa nostra, anzi loro.
          Un saluto Mon, e buona domenica.

      • Buongiorno Paul. Roma è una fogna. Te lo dico con una leggera punta di rimpianto ma poi neanche tanto. Sono un appassionato di storia dell’antica Roma e sono stato fiero di essere romano per gran parte della mia vita…..ora se devo essere sincero, molto meno….Come ormai sanno tutti, vivo ad ostia il Municipio sciolto per mafia (al posto delComune di Roma tutto) 2anni fa e che oggi finalmente può votare (fatto 1 ora fà). La scorsa settimana alle 19.30 (quindi con negozi aperti), due individui (uomo e donna stranieri probabilmente zingari-qui siamo pieni-) sono entrati in un negozio dietro al mio, hanno aggradito la proprietaria a pugni in faccia e tagli con la lametta sul viso per farsi consegnare l’incasso. Morale : io lavoro H24 con il coltello a scatto in tasca. Se vengono qualcuno lo porto via con me. Questa è la periferia romana. Ho sentito per radio prima, le parole di cordoglio della Raggi (in viaggio in visita ad Auswitz) per due 14 enni sembra violentate brutalmente da due Rom ieri sera….approfondirò. Non gli fanno un cazzo anche se li prendono. Ti basti anche solo pensare al paradosso che il mio Municipio come dicevo, è stato sciolto per mafia, ma al processo contro i clan dominanti sul litorale, i giudici non hanno riconosciuto l’aggravante mafiosa. La stessa cosa che è successa per il processo agli imputati per mafia-capitale. Il risultato saranno pene più lievi ed esclusione del carcere duro. Ora per i “mafiosi lidensi” si è aperta speranza: la Cassazione ha rimandato in appello la sentenza che disconosceva l’aggravante mafiosa quindi si farà un nuovo appello. Speriamo bene. Carissimo amico, anche mia moglie ed io pensiamo sempre più spesso ad andarcene dall’Italia….Un abbraccio.

        • Personalmente penso che qualora fosse stata confermata in una sentenza la mafia ad Ostia e a Roma le conseguenze anche politiche sarebbero state enormi, per cui anche la magistratura subisce pressioni non indifferenti dal sistema incancrenito.
          Stanno usando gli ultimi baluardi per difendersi dall’ indifendibile.
          La cosa appare chiara a qualunque osservatore imparziale ma purtroppo paghiamo le conseguenze di un popolo diviso e mantenuto diviso per interessi personali di pochi soggetti dal passato quantomeno dubbio per usare un eufemismo. I tedeschi nel bene o nel male sono un popolo, o quantomeno loro si ritengono tale. Noi no, abbiamo sempre un qualche interesse personale da difendere.
          La conseguenza diretta di ciò la si vede nella vita di tutti giorni, ci hanno rubato tutto con la scusa di qualche mancetta e adesso che la gente non ci sta si vogliono riprendere tutto. Nel senso che usano ricatti, minacce e perversioni varie pur di superare questa invasione di gente stanca, derubata e impoverita.
          La situazione è peggiore di quanto possa sembrare, io non nascondo che c’è in più di qualcuno di questi soggetti la disponibilità a provocare una guerra civile pur di non vedere gli altarini scoperchiati. Chissà chi vincerà.
          Ti auguro di non dover mai usare quel coltello che tieni in tasca, ma se lo dovessi usare, usalo bene 😉
          Un forte abbraccio.

        • Ciao fabio, “(al posto del Comune di Roma tutto)”
          Credo che se non sciogliamo lo STATO per MAFIA,
          non risolveremo i nostri problemi, certamente che con gli interessi
          economici e la protezione politica per le mafie, e con il serbatoio di
          voti che offrono ai politici i mafiosi, sarà molto difficile sterminare questo cancro di potere economico-politico, la Raggi ne è l’esempio,
          tutti i partiti, tutti i media, i vari Malagò, Caltagirone con la sua stampa,
          nessuno escluso in modo infame hanno oltraggiato la Raggi su qualsiasi cosa dicesse o facesse per eliminarla e non è ancora finita.
          Quindi se non facciamo proteste pacifiche, ma se non ci ascoltano
          anche violente a frequenza settimanale e per ogni angheria che subiamo,non risolveremo nulla.
          Ma l’Italiano le rivoluzioni le lascia fare ad altri, non le ha mai fatte

          • Buongiorno Pino, sono completamente d’accordo con te. Ti basti pensare che domenica scorsa quando ad Ostia, commissariata per mafia negli ultimi 2 anni, si votava, ha prevalso l’astensionismo. Siamo un popolo di menfreghisti e buoni solo a lamentarsi. Nelle camerette dei ragazzini di ogni generazione trovi i poster di Che Guevara in quanto icona del rivoluzionario……quando potrebbero benissimo starci quelli di Garibaldi a mio avviso…Siamo un popolo “picoretto”. Un abbraccio Pino!

          • Ciao caro Fabio, non avevo letto il tuo post e ti ho scritto in francese
            dove tu e Max….. vi scambiavate notizie, tutto bene come spero sia anche per te. Un abbraccio e in gamba, il 4 Marzo si avvicina

  6. Poi il problema per l’italione sono i manifestanti Forza Nuova di ieri all’EUR e i saluti romani: di questo invece che dice l’italione medio?

    http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/minorenni-violentate-a-roma-alessio-il-sinto-se-parlate-vi-ammazzo-_3104
    Però l’Europa dice che bisogna “superare il modello dei campi” e introdurre nel tessuto sociale chi vi abitava…….Che poi però nessuno si lamenti se una volta messo il fuoco insieme alla paglia, il fuoco divampa….

  7. La Gutierrez sostiene che la razza influenza l’apprendimento (https://education.illinois.edu/faculty/rg1), e deve essere così: non tutti apprendiamo allo stesso modo e, generalizzando, ci sono razze evidentemente più predisposte di altre all’apprendimento e alla creatività; se questo è vero si spiegherebbe l’enorme divario di sviluppo che esiste tra la razza bianca e asiatica rispetto a tutte le altre razze. Bisognerebbe condurre ricerche in tal senso ma non credo che verranno mai fatte: sarebbe troppo razzista! Pardon, mi sono espresso male: sarebbe CONSIDERATO troppo razzista!!!

  8. Ostia: il “rampollo” del Clan Spada, (uno dei pochi ancora a piede libero), evidentemente infastidito dal giornalista del programma Nemo che gli chiedeva spiegazioni circa i suoi messaggi di auguri agli esponenti lidensi di Casapound, in vista delle elezioni municipali di domenica scorsa, lo aggredisce a testate spaccandogli il setto nasale e si scaglia contro la troupe prendendola a bastonate. Il radiogiornale di Roma 2 minuti fà: ” “non ci sarà arresto per Roberto Spada. Manca la flagranza di reato
    (denuncia fatta un giorno dopo), e le lesioni che se non superano i 20
    giorni di prognosi sono ritenute lievi”……
    Quindi ragazzi mi
    raccomando: se per caso vi capitasse di aver a che fare con gli Spada (o
    altre famiglie “gitane”), cercate di rimanere in vita almeno il tempo
    di fare subito la denuncia, e nel caso vi abbiano solo fracassato la
    faccia e il naso, insistete che rompano anche qualche arto altrimenti le
    lesioni rimarranno “lievi”….Grazie politici per aver messo in cima
    alla priorità delle leggi da fare o da modificare: l’abolizione dell’uso
    delle intercettazioni, lo ius soli, la terza legge sul fasssisssmo, la
    legge elettorale Acerbo 2.0, e il salvataggio delle banche coi soldi
    pubblici. Grazie davvero. Sabato tutti ad Ostia! #mafianonmiavrai

    • grazie elettori (!) di sinistra, i “politici” fanno esattamente ciò che gli elettori approvano. Questa è la democrassia!

      • Ehehe ringrazia anche gli elettori siciliani che han fatto vincere la DX: uno l’han già spedito al gabbio ahahahah….Mon, la qualità dell’offerta politica nell’itaglietta è:
        centro-nord = MEDIOCRE
        sud-isole = N.C.
        parlamento-governo = VOMITEVOLE
        e te lo dimostro: la sicilia, nonostante la destra vttoriosa al governo nel loro “parlamentino” del menga, rimarrà con gli attuai problemi, se va bene; se va male cambierà in peggio!

        • Dunque? Resteranno comunque, conviene cercare ciò che ci potrebbe essere di meno peggio e votarlo.

          • Resteranno comunque col tuo consenso di votante, brindando al regalo che gli hai fatto, oppure possono restare lo stesso, tremando e senza stappare lo spumante, SENZA il tuo consenso di votante. A te la scelta!

          • TREMANDO E SENZA STAPPARE???!!!!! Povero illuso, animella candida, festeggeranno ancora di più il golpe bianco.

          • Non c’è nessun golpe, non c’è niente. Ci sono solo dei lupi famelici che si dividono la carne, come tanti fratelli. Svuotata l’urna divideranno il bottino in parti uguali, poi, quando avranno finito di mangiare, con la bocca ancora sporca di sangue verranno da te a chiedere ancora voti, ancora carne e tutta quella che gli darai essi mangeranno. E quando l’avranno finita ritorneranno, finchè continuerai a rifornirli di bistecche ritorneranno e ti prometteranno che, se da bravo bambino continuerai a votarli, ti sveleranno dov’è il Campo dei Miracoli.

            https://youtu.be/lJVwaCE6RVE

          • Puoi decidere CHI MANGERA’ DI PIU’ ed è ciò che temono. Oggi divorano di più i sinistri, prova a ridurli al 15% e vedrai come daranno in escandescenze.

          • Faranno FINTA di andare in escandesceze! Faranno finta Mon, come farà finta la destra, il cetro e tutta la marmaglia di politichetti che questa puttanata di costituzione legittima al furto e al malaffare! Sempre si divideranno la torta, senza litigare, seguendo la logica della spartizione come da Manuale Cencelli! Solo togliendo loro l’unica cosa che li unisce e li mantiene potremo sperare di cambiare le cose, solo delegittimando la loro presenza sulla tolda di comando le cose cambieranno, solo non votandoli non avranno più voti da spartire; e da soli, come belve fameliche, cominceranno a sbranarsi l’un con l’altro auto eliminandosi e lasciandoci finalmente LIBERI!

          • Per me ti illudi…e se dovesse crollare tutto questo sistema infetto, il vuoto di potere ci esporrebbe a cose peggiori…altro che la libertà….

          • Ci porterebbe alla guerra: così ci si chiaricse ben bene e le mele marce finiranno nel cesso. Bisoga cadere per potersi rialzare, bisogna pugnare per prendere la Bastiglia!

          • Eh…il futurismo già lo diceva…;-) ricordo che se ne parlava agli inizi del novecento, da qui nacque l’orrore di quelle guerre mondiali…non certo risolutrici di problemi….ma fonte di altri ….mi pare che davvero la storia non riesca mai ad insegnare….

          • Alla fine della WWII la gente aveva CAPITO quanto fa male la guerra e tutti avevano solo voglie sane: lavoro, benessere e pace! La memoria del dolore che provoca la guerra è ormai sopita, scomparsa per meglio dire; tutti a pensare al proprio orticello e a fottere il prossimo, indolenza e pressappochismo la fanno da padrone finché i prevaricati non perderanno la pazienza e giù una bella guerra! A cui seguirà un periodo di pace e prosperità fino a che la memoria di quanto fa male la guerra non sarà persa, e di nuovo daccapo!

          • Ma no….tutti quelli che dici son lì che sperano nel nuovo movimento a cinque stelle….il meglio della categoria alberghi e ristoranti…😁😁
            Ma anche i prevaricati sono lì a badare al proprio misero orticello, a temere che qualcuno glielo porti via, a lavorare il meno possibile e male, a seguire le scempiaggini in TV, a non farsi una cultura, ad evadere se possono tutto l’evadibile etcetc…
            Non guerra( troppa fatica, sangue, sudore,lacrime) ma una bella vittoria dei populismo, che quando falliranno, e falliranno, sarà sempre colpa di…non certo loro.
            Sono curiosa…😉

          • Perciò ho che la guerra servirà a chiarirsi come si deve! Oh vedrai, DOPO, che bello lavorare, che bello LAVORARE BENE, che bello STUDIARE, che bello fare strade, ponti, case; che bello pensare a cose SERIE e tralasciare emerite PUTTANATE tipo raccolta differenziata, matrimoni gay, auto ad aria compressa & similia!

          • …mmyg, mi pare di capire che anche tu sia giunto alla conclusione che lo scenario politico italiano sia in mano ad una enorme quantità di malandrini, lestofanti, per di più senza idee se non quella ben chiara di procurare beneficio a sé…per coloro che ancora anelano ad entrare nelle stanze del potere, invece, trattasi per ora di macroscopica ignoranza ed incompetenza, cioè sprovvedutezza al massimo….vedremo quando entreranno dove si decide….
            Io soffro di disillusione cronica e profonda…

          • Entrambe le cose Enrica: disonestà e incompetenza! E la nazionale ieri è stata lo specchio di questa italietta che rincorre l’europetta ciarlona e inconcludente…..

      • Caro Mon il “gitano scapocciatore” si è dichiarato come elettore di casapound ad Ostia quindi…..qui non è una storia di destra o sinistra quanto una faccenda tra mafiosi (politici compresi) e cittadini onesti con i cogl…..girati. Le leggi per depotenziare la giustizia le hanno fatte di comune accordo sia destra che sinistra, perchè in Italia sono la stessa cosa. Un saluto.

          • Avendo letto qualche decina (a dir poco) di tuoi post che dicono il contrario direi di no. Infatti essendo io di ostia e conoscendo gli argomenti di cui si parla, ti posso garantire che le 2 entità (scapocciatore e suoi parenti e Casapound) sono contigui.

          • Buongiorno Paul, domanda impegnativa la tua. Innanzitutto bisognerebbe dare un significato alla parola “onesto”. Sono stato alla manifestazione “anti Spada” e diciamo “antifascista” ad Ostia sabato. L’amico Monrefuge sarebbe “pieno di orticaria” se fosse stato lì anche lui:):):C’erano tante sigle di sinistra locale, i centri sociali, i comitati per la casa, insomma un discreto “Pantheon” della sinstra-sinistra…Non mi sentirei di dire che non ci fossero tra di loro persone oneste. C’erano tanti attivisti 5 stelle anche, ne conosco diversi, che come da richieste degli organizzatori, non hanno portato bandiere o simboli, e della loro onestà ci metto la mano sul fuoco. Poi tanta cittadinanza di chissà quale idea politica e di chissà quale spessore civico. La mia opinione è che essere lì a dare un chiaro messaggio alle mafie e alla loro unione territoriale con l’estrema destra, era importante e avevano aderito a questa “cosa” persone di variegate provenienze. E questo è un bene. Più persone capiscono che i media e gli arruffapopolo ci vogliono divisi per governarci meglio, e si uniscono sulle idee e sui programmi prescindendo dal colore politico di ognuno e meglio eh! Di disonesti e di persone che li appoggiano qui da noi purtroppo è pieno, quindi benvengano gli episodi che invece sottolineano il contrario. Quanto questa cosa abbia lasciato il segno, lo vedremo domenica prossima al ballottaggio. La possibilità che il cdx vinca è ancora forte. E non ti dico che accozzaglia di persone infestano le varie liste civetta e non, che appoggiano il candidato di cdx. Staremo a vedere. Nel frattempo un saluto e …In alto i cuori!!!

          • Come immaginavo… anche io spero in una derattizzazione della tua bella città. Io adoro tute le città di mare.
            Un abbraccio.

          • Grazie carissimo……ci vorrà un miracolo….ma intanto spero di cominciare da questa domenica (ballottaggio 5 stelle-cdx). Ricambio l’abbraccio con affetto.

Comments are closed.